Lo scultore belga Johan Tahon offre un’opera d’arte alla Compagnia di Gesù

25 Maggio 2021Notizia

Metanoia

Nel contesto dell’inizio dell’Anno Ignaziano, il Padre Generale Arturo Sosa ha avuto il piacere di ricevere un’opera d’arte di uno scultore di fama internazionale, Johan Tahon. La presentazione è stata fatta alla Curia Generalizia martedì 11 maggio.

La statua, intitolata Metanoia, rappresenta l’esperienza di Ignazio di Loyola, in particolare la sua conversione. Johan Tahon ha spiegato al padre Sosa l’origine dell’opera. In contatto con i gesuiti delle Fiandre, è rimasto colpito dalla spiritualità ignaziana. In compagnia del gesuita fiammingo Jan Koenot, ha poi potuto visitare i luoghi ignaziani in Spagna, soprattutto quelli in cui Sant’Ignazio ha intrapreso il proprio cammino di conversione. Questo lo ha ispirato a presentare un personaggio sofferente (la ferita alla gamba), ma anche in riflessione (l’esperienza di Manresa) mentre si lascia trasformare dallo Spirito Santo.

L’opera è realizzata in pietra arenaria e ricoperta da una vernice resistente a tutte le temperature, per cui può essere esposta sia all’esterno che all’interno. Durante il prossimo anno, la statua verrà esposta in vari luoghi dei gesuiti a Roma dove potrà essere apprezzata da un pubblico più vasto. Vale la pena ricordare che alla vigilia del suo incontro con il Padre Generale, Johan Tahon ha avuto l’opportunità di presentare una copia della stessa scultura di risonanza ignaziana allo stesso Papa Francesco.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • LinkedIn

© Francesco Zizola

 

A proposito dell’artista

Johan Tahon è un artista belga, nato nel 1965. Secondo lui, non è diventato scultore, ma lo è sempre stato. Scolpire per lui è come respirare. Ha studiato all’Accademia Reale delle Belle Arti (KASK) a Gand. Vive e lavora in Belgio e in Svizzera.

La maggior parte delle sue opere sono sculture in pietra arenaria e alcune sono in bronzo. Si è inizialmente guadagnato una solida reputazione nel suo paese d’origine, nei Paesi Bassi e in Germania. Grazie alle sue numerose partecipazioni a delle mostre internazionali, è attualmente molto conosciuto in diversi paesi. Alcune delle sue opere si trovano in spazi pubblici. Alcuni anni fa ha vinto un concorso, organizzato dalla Chiesa luterana di Hannover, con la creazione di un’opera che commemorava il rapporto tra chiesa e sinagoga nella storia.

Il sito web di Johan Tahon

Written byÉcrit parEscrito porScritto da Ignatian Year Team
Siamo orgogliosi di coprire e promuovere le notizie e gli eventi più importanti dell'Anno Ignaziano 2021-2022. Leggi di più su ignatius500.global e jesuits.global!

More articlesPlus d’articlesMás artículosAltri articoli

In cammino con Ignazio – Episodio 9

In cammino con Ignazio – Episodio 9

Serie di video del P. Generale Guardate il video seguente per unirvi al Padre Generale mentre riflette sulla Compagnia, la Chiesa e il Mondo. Nel nono capitolo del suo libro, il padre Sosa affronta una delle questioni più attuali del mondo, quella della cura della...

S. Ignazio e la madre del Signore

S. Ignazio e la madre del Signore

Durante questo Anno Ignaziano, pubblichiamo una serie di omelie che il P. Generale Kolvenbach ha tenuto nei giorni della festa di S. Ignazio. In questa prima omelia, P. Kolvenbach parla dell'importanza di Maria per Sant'Ignazio. In questo anno mariano non possiamo...

Faccia a faccia con Gesù Cristo

Faccia a faccia con Gesù Cristo

Durante questo Anno Ignaziano, pubblichiamo una serie di omelie che il P. Generale Kolvenbach ha tenuto nei giorni della festa di S. Ignazio. In questa prima omelia, P. Kolvenbach parla del incontro con Gesù Cristo. Chiesa del Gesù, Roma, 31 luglio 2000 È per noi...

Pin It on Pinterest